Dott.ssa Manuela Iudica

Carbossiterapia

Carbossiterapia

La carbossiterapia consiste nell’introduzione intradermica o sottocutanea di anidride carbonica medicale (CO2) ed è indicata per svariati campi di applicazione:

  •  Cute, aumentando la produzione di collagene e ossigenando i tessuti
  • Microcircolo, migliorando l’aspetto di cellulite, borse e occhiaie
  • Tessuto adiposo, riducendo le adiposità localizzate

Come funziona?

La carbossiterapia è utile nel trattamento di tutti quei disturbi caratterizzati da alterazioni della microcircolazione, sui quali, la CO2 è in grado di esercitare effetti benefici.
L’anidride carbonica infatti abbassa l’affinità dell’emoglobina per l’ossigeno determinando una maggiore cessione di questo ai tessuti e aumentando inoltre il flusso di sangue.
Ne consegue un incremento notevole dell’apporto di ossigeno al tessuto adiposo e un miglioramento di alcuni segni clinici. Nella cellulite ad esempio, una patologia del tessuto sottocutaneo causata inizialmente proprio da un’insufficienza del microcircolo, si ha un’evidente ed immediata riduzione della pesantezza, dell’edema e della dolorabilità delle gambe.
Diversi studi hanno dimostrato che la carbossiterapia induce anche una riduzione delle adiposità localizzate (accumuli adiposi) sia per rottura delle cellule adipose per mezzo del flusso gassoso sia per potenziamento dei meccanismi metabolici lipolitici locali.
L’anidride carbonica viene poi allontanata dall’organismo mediante i meccanismi endogeni di eliminazione.

In cosa consiste il trattamento?

La somministrazione dell’anidride carbonica nel tessuto sottocutaneo avviene mediante aghi sottilissimi (monouso e sterili), collegati tramite tubi sterili ad un apposito apparecchio che eroga il gas. La velocità con la quale fuoriesce il gas è stabilita dal medico in base alla zona da trattare e al tipo di indicazione.

Qual è la durata della frequenza delle sedute?

Le sedute durano circa 15-20 minuti. Successivamente il paziente può riprendere immediatamente le attività abituali. Un ciclo terapeutico può essere costituito da un minimo di 2-6 sedute fino a un massimo di 15-20 sedute. L’intervallo fra una seduta e l’altra, così come il numero di sedute da eseguire, dipendono sia dal tipo di patologia/inestetismo che si deve trattare, sia dalla risposta del paziente allo stesso trattamento.
In genere si effettuano cicli di 10 sedute a cadenza settimanale anche se il protocollo varia a seconda della problematica da affrontare.

Sedi aperte al pubblico

Lentini

Via Pitagora 7

Siracusa

Via Ferla 2

Catania

Viale Artale Alagona, 15

Vorresti prenotare un appuntamento?
Chiama

Dal Lunedì al Giovedì dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:30

Venerdì dalle 09:00 alle 12:00

Sedi

 

Lentini – Via Pitagora, 7

Siracusa – Via Ferla, 2
(presso il Poliambulatorio Villa Azzurra)

Catania – Viale Artale Alagona, 15
(presso Medicina Estetica e Dentale)